Il CCP sull'Ardeche (FR)

Scritto da 

Partenza mercoledì 19 luglio alle 8, e dopo un viaggio avventuroso (tutta autostrada in realtà, l’avventura sta nel fatto che il condizionatore non funzionava) siamo arrivati di fronte al maestoso “Pont d’arc” intorno alle 18.
Per me (Luca) che sono un frequentatore di questo fiume è una vista che rinfranca, anche del viaggio.
Gli altri due canoisti (Francesco e Vanna) sono rimasti letteralmente a bocca aperta; prima di tutto per la vista delle “Gorges de l’Ardeche” dall’alto della strada e poi per questo arco di roccia gigantesco sotto il quale scorre il fiume e dove passano, neanche a dirlo centinaia di canoe. (quello sotto l’arco nella foto è Francesco)
Canoe ed attrezzatura tutto a noleggio e via si parte.
Il giovedì discesa corta, 24 km, perché siamo partiti oltre le 10.00 e li l’organizzazione ha regole molto precise.
Il venerdì mattina visita alla ricostruzione della grotta Chauvet, e il pomeriggio bagno lungo il fiume in mezzo alla rapida Charlemagne, giusto prima del Pont d’arc. (vedi foto)
Sabato discesa lunga, 30 km, sotto un sole cocente; all’inizio un pò legnosi  per la discesa e i tuffi del giorno prima ma poi fila tutto liscio, compreso l’autoscontro………opss………il canoascontro alla rapida “des tres eaux”.
E’ una discesa da fare per tutti in un ambiente naturale assolutamente unico.

L’anno prossimo pulmino, e tutti in trasferta sull’Ardech.
Letto 3117 volte